Per vendere basta un preventivo?

Per vendere basta un preventivo?Alcune volte, lo ammetto, mi piace valutare come si comportano alcuni venditori. In realtà non comprerò, o meglio solo se si riveleranno all’altezza delle aspettative considererò l’acquisto, mentre in caso contrario saranno “casi di studio”.

Recentemente mi sono recato in uno showroom per chiedere un prodotto per il giardino.

Il presunto venditore è venuto a casa mia, ha preso le misure e mi ha quindi inviato un preventivo definitivo, dopo che mi era già stato inviato un preventivo di massima prima del sopralluogo.

Differenze tra i due? al di là di piccoli aggiustamenti il primo preventivo indicava IVA e montaggio incluso; il secondo parlava di IVA e montaggio escluso, ed ovviamente il costo del prodotto era identico. Avendo fatto notare le discrepanze, il presunto venditore si è giustificato con un: “non mi ero accorto che il titolare aveva già applicato quei costi”.

Fosse solo questo, si potrebbe parlare di disattenzione.

Quel che mi ha stupito maggiormente, è che dopo le mie richieste non c’è stata più alcuna comunicazione, alcun contatto.

Se si vuole essere venditore, non si può prescindere dal mantenere vivo il contatto con il cliente, dopo la vendita, figuriamoci prima!

Rifletti ora e considera:

  • Dopo un preventivo, ricontatti sempre telefonicamente o di persona il cliente entro 3 giorni?
  • Nel caso in cui la vendita non vada a buon fine, tieni i dati del cliente per riproporti in futuro?
  • Hai un database per conservare i dati? basta anche un semplice foglio Excel.

Ricorda: Il cliente compra te, non il tuo prodotto! Iscriviti su Compromeglio.com e inizia a fare la differenza.

Advertisements