C’è un venditore che fa un miglio in più.

un-miglio-in-piu

La definizione del titolo è di JACK CANFIELD. Autore di best Sellers, formatore, in una intervista citava il fare “un miglio in più” per differenziarsi da altri venditori.

Ma cosa vuol dire nello specifico?

Sostituirsi al famoso operatore di telefonia fissa che tiene legati tutti i clienti alla propria rete fino all’ultimo miglio?

Prendere la macchina e girare a bussare a porte sperando che si aprano?

Canfield la riferisce al suo commerciale auto che prima della scadenza del noleggio del suo mezzo si presenta con il nuovo catalogo direttamente nel suo ufficio e si preoccupa di predisporre tutto ciò che servirà in modo da dover apporre solo una firma.

Qualcuno invia una fredda mail, qualcuno fa telefonare a cosiddetti “telesellers”, ovvero venditori al telefono perché pensa che una volta che il cliente è acquisito basti una telefonata, qualcuno non si vuole scomodare per andare a trovare il cliente.

Il suo commerciale fa “quel miglio in più”.

O molto più semplicemente “il miglio in più” è quello che è successo ad una amica pochi giorni fa, e che ha deciso di condividerlo sulla propria pagina Facebook.

barny-fb

 

Questa è a mio parere la miglior definizione del “miglio in più”.

Quando non ci si limita al minimo richiesto.

Quando è quel qualcosina in più (appunto un miglio al termine di un lungo viaggio) che

farà la differenza.

Questo post racchiude la gratificazione che un cliente può mostrare per aver ricevuto una piccola attenzione.

Una semplice azione non dovuta e non richiesta fa la differenza e fidelizza molto più di una grande strategia marketing, o di uno sconto.

Un’azione spesso spontanea, ma che può diventare anche “spontaneamente costruita” in modo da creare una cultura nella cura del cliente che si ricorderà e che non cambierà proprio per quel piccolo dettaglio.

C’è una azienda italiana che aveva creato una cultura del servizio di questo tipo, in cui il cliente era davanti a tutto e la sua soddisfazione il primo strumento di fidelizzazione. Su questo ha costruito la sua reputazione.

E tu sei disponibile a fare “quel miglio in più”?

Hai episodi in cui “un miglio in più” ti ha consentito di acquisire clienti?

Sono curioso di sapere la tua opinione al riguardo, cosa ne pensi?

 

 

Advertisements