10 atteggiamenti per cui non serve talento

Una società americana di vendita case ha stilato le caratteristiche che vorrebbe ritrovare nei suoi dipendenti, cominciando però con l’elencare quelle che non vengono considerate particolari, ma normali atteggiamenti che possono (o meglio dovrebbero) avere tutti.

10 cose che non richiedono talento | Compromeglio

Gli atteggiamenti normali, che dovrebbero avere tutti

  • Arrivare in orario: basta una buona sveglia, e gli smartphone aiutano ulteriormente calcolando i tempi di percorrenza e avvisando quando è il momento di partire.
  • Lavorare eticamente: per questo bastano i 10 comandamenti e gli insegnamenti del catechismo.
  • Fare fatica: non è un talento, e se si svolge un lavoro che piace, va a scomparire.
  • Usare il linguaggio del corpo: sono movimenti innati e naturali; chi invece riesce a interpretarli ha un talento.
  • Avere energia: eventualmente basta qualche integratore!
  • Avere atteggiamento: anche questo innato e imprescindibile.
  • Mettere passione: contrapposta alla fatica. Con la passione la fatica scompare, e il tuo lavoro diventa divertente.
  • Essere guidato: difficile trovare l’opposto.
  • Fare straordinari: quando pagati son sempre cercati.
  • Essere preparati: con un minimo di impegno e studio si ottiene anche questo.

Quali sono invece gli atteggiamenti per cui serve talento?

Ecco quelli che a mio avviso dovrebbero essere che fondamentali:

  • Saper stupire
  • Essere intraprendenti
  • Anticipare le esigenze
  • Evitare di ripetere gli stessi errori
  • Mantenere freddezza nei momenti delicati
  • Avere vision
  • Sapersi distinguere
  • Creare coesione di gruppo
  • Saper motivare e raggiungere gli obiettivi
  • Cambiare, innovare ed adattarsi

 

E tu? Quali ritieni siano gli atteggiamenti per cui serve talento? In quali di questi ti rivedi e sai mettere in pratica nel tuo lavoro?


 

ISCRIVITI ORA su Compromeglio.com

Annunci