Sei un venditore da… CONTENT MARKETING?

contentmktm

Magari dopo aver letto il titolo starai pensando: “Ecco è arrivato un altro che si riempie di paroloni e frasi fatte e vuole insegnarmi a vendere!!”

Hai ragione, la vendita non è fatta di paroloni e termini inglesi, e questo post è proprio per raccontare come dietro a terminologie da socialmediacoso, in realtà ci siano

          azioni concrete.

Magari in molti già lo mettono in pratica, forse anche in maniera inconsapevole; vediamo di cosa si tratta.

Partiamo dal capire: cosa significa fare content marketing?

Prendiamo la definizione di Wikipedia.

content-def-wiki

Se stai pensando che non ti riguarda, che il marketing lo fanno le aziende e tu sei un libero professionista, permettimi di dirti che non sono d’accordo con la tua opinione.

Hai sentito parlare di personal branding? Se sì, sai a cosa faccio riferimento.

In caso contrario prendo a prestito una definizione sintetica quanto efficace:

“è il motivo per cui un cliente o un partner scelgono te”

Fare personal branding significa in sostanza distinguersi, uscire dall’omologazione.

Quante volte hai sentito dire:

“voi venditori siete tutti uguali, vendete poi sparite!”.

Se non ti rivedi in questa tipologia di venditore, allora vuoi distinguerti, vuoi differenziarti, vuoi restare impresso nella mente in modo da essere consigliato, o meglio referenziato, ad altri clienti.

Ti accade questo? Allora tutto ciò di cui scriverò di seguito non ti interessa, sai già come fare.

O vorresti accadesse? Allora continua a leggere.

Perché alcuni venditori hanno i clienti che li cercano, li contattano ed altri faticano a trovarne?

Che questo avvenga intenzionalmente o in maniera inconsapevole, i motivi sono ormai definiti.

Questi venditori si distinguono per la capacità di fornire informazioni, anche quando non richieste.

Questi venditori hanno il piacere di comunicare ai loro clienti qualsiasi notizia ritengono possa essere utile al business che vuole sviluppare il cliente.

Questi venditori

COMUNICANO, CONDIVIDONO

e lo fanno senza spingere la vendita.

Qui sta gran parte della differenza: non mandano le offerte della settimana, le promo last minute, le incredibili occasioni solo per oggi, finalizzate al “chiamami che vengo a farti firmare il contratto”.

Condividono contenuti utili; fanno sapere di essere preparati sulla materia; instillano in questo modo l’idea di essere gli esperti, i punti di riferimento, coloro ai quali affidarsi per quella specifica esigenza.

In tre parole: CONQUISTANO LA FIDUCIA.

Questo a mio parere significa fare content marketing… nulla di più.

Potrai trovare esperti di marketing che ricameranno tesi, teorie basate su funnel di vendita, magiche formule per conquistare il 99% dei clienti…

Nella mia esperienza ho ritrovato la FIDUCIA alla base del successo di un venditore.

Poi sicuramente questo avviene in maniera differente:

C’è chi lo fa andando a trovare con frequenza i propri clienti anche solo per un saluto ed un caffè, ed approfitta del momento per chiedere le ultime novità del cliente o della sua azienda, e raccontare i nuovi servizi o prodotti che potrebbero fare al caso suo.

C’è chi passa giornate al telefono, e chi utilizza invece gli strumenti del web ed i social in particolare, facendo leva sul tempo che oramai ognuno passa con lo smartphone in mano.

I social network infatti hanno trasformato il modo di prendere decisioni di ognuno di noi.

Scegliamo vacanze vedendo foto di amici, andiamo a cena in nuovi ristoranti grazie ai post di belle serate in compagnia, utilizziamo portali specializzati in recensioni per sapere cosa pensano altri utenti:

in due parole, CI FIDIAMO.

I clienti oggi non aspettano più il venditore per imparare da lui cosa c’è di nuovo: sono già a conoscenza delle novità, si documentano, confrontano.

Il ruolo del venditore non deve quindi più essere limitato alla presentazione dei propri prodotti e servizi attendendo solo il momento migliore per la firma del contratto.

Il venditore deve informare con le piattaforme più adatte ai diversi clienti, proponendo recensioni, comparazioni, casi di altre aziende senza dover raccontare di essere il migliore e di avere il miglior prodotto.

Per questo dovrà mantenersi aggiornato sul suo settore e creare contenuti utili ed interessanti da condividere; mettersi a disposizione per informazioni e richieste e diventare specialisti ed esperti.

In questo modo il ruolo del venditore sarà adeguato ai tempi ed a ciò che chiedono i clienti.

Se vuoi approfondire questi temi o farmi conoscere la tua opinione, lascia un commento o contattami sui social. Sarò lieto di confrontarmi con le tue impressioni.

Buone vendite!

Advertisements